Progetto Museo e Scuola in dialogo

 

Partendo dal ruolo fondamentale che ogni museo riveste nel territorio e soffermandoci in particolare sulla missione del nostro Museo come luogo che non racconta soltanto il “Mondo piccolo” di Giovannino Guareschi, ma uno spaccato più completo di quell’universo della bassa fatto storia, di racconti e di valori che hanno contribuito nel tempo a radicare l’idea di questo territorio; partendo da tutto ciò ci si rende conto che lo sguardo delle giovani generazioni sul territorio sia un elemento fondamentale per la reinterpretazione del passato a partire dai linguaggi e dai contenuti che il museo utilizza per leggerli.

In quest’ottica riteniamo fondamentale la collaborazione scuola-museo: il museo diventa uno dei contesti di apprendimento da cui i ragazzi fruiscono e, contemporaneamente, attraverso le sue strutture e le sue iniziative diventa il luogo in cui l’interpretazione odierna del patrimonio prende vita.

Più esplicitamente l’idea è quella di musealizzare una sintesi, una scelta di lavori di interpretazione del patrimonio realizzati dalle scuole che diverranno dei veri e propri oggetti da museo. In questo modo il museo riuscirà a creare sul territorio dei presidi che approfondiranno determinati elementi, svolgendo il ruolo di comunicatore delle interpretazioni odierne del patrimonio, mentre la scuola si confronterà con esperienze diverse trattando quel tema comune della conoscenza del territorio che si inserisce con vari filoni nei piani delle scuole.