Il progetto MIMp


L’occasione del centenario della nascita di Giovannino Guareschi (Fontanelle 1908 – Cervia 1968), ha offerto l’opportunità di elaborare un progetto di recupero e valorizzazione del suo luogo natale e del contesto paesaggistico che ha fatto da sfondo a tante sue opere. Fontanelle, pur essendo un piccolo borgo rurale della Bassa parmense, nella prima metà del novecento è al centro di due particolari vicende umane, che hanno avuto rilevanza nazionale. Da un lato la storia del movimento cooperativo riformista promosso da Giovanni Faraboli, che qui ebbe la prima sede (presso la Casa Rossa) e il centro promotore fino all’avvento del fascismo. Dall’altro la conosciuta opera letteraria di Giovannino Guareschi, che mette in scena in queste terre i suoi racconti e i suoi personaggi, ritraendo l’Italia degli anni cinquanta. Queste due storie individuali sono divenute la chiave di lettura per un progetto di recupero dei luoghi e della memoria, dando vita ad un percorso di conoscenza e di riscoperta del territorio di Fontanelle. Nell’ambito delle celebrazioni guareschiane è stata promossa la realizzazione di una serie coordinata di azioni tese alla riqualificazione degli spazi pubblici di Fontanelle, con il restauro di Piazza Balestrieri, e alla salvaguardia della memoria storica della comunità, con la creazione di un museo multimediale dedicato alle singolari personalità di Guareschi e Faraboli e alle vicende connesse alla loro azione di promozione culturale e sociale.