BUON COMPLEANNO GIOVANNINO!!!

» Pubblicato in Iniziative ed eventi a Roccabianca

Anche quest’anno arriva il tradizionale appuntamento con le duplici celebrazioni a Fontanelle: nel giorno della festa nazionale del lavoro, l’Amministrazione comunale di Roccabianca celebra il ricordo di due concittadini illustri: Giovanni Faraboli, fondatore del cooperativismo, e Giovannino Guareschi, nato proprio il 1 maggio 1908 a Fontanelle.

Ad accompagnarci in queste celebrazioni lo studioso e giornalista Egidio Bandini che leggerà alcuni brani di Giovannino Guareschi; ma quest’anno il palco degli autori presenti al “Museo Mondo piccolo” si amplia con la presenza di un gruppo di giovanissimi ragazzi che nel corso di questo anno scolastico si sono cimentati in un lavoro di studio e di scrittura creativa che si è tenuto presso l’Informagiovani di Roccabianca. Il lavoro realizzato da questi ragazzi si inserisce in un progetto più ampio dell‘Associazione culturale Everelina che ha preso il nome di “Riscriviamo il mondo dei nonni!” e ha cercato di coinvolgere diversi pubblici all’interno di un’esperienza di vivacizzazione del museo considerato come luogo di fruizione della storia locale. Partendo dalla raccolta di testimonianze orali da parte dei ragazzi, quindi da un incontro diretto e da uno scambio con la generazione dei nonni, si è sviluppata la storia della piazza di Roccabianca in diverse direzioni che hanno permesso di arrivare a questa giornata potendo presentare i risultati delle attività che si sono svolte nel corso dell’anno al museo. La mostra “Dipingiamo la piazza lavorando come i nonni”, che sarà inaugurata durante le celebrazioni, è il frutto di questo lavoro in cui i bambini, seguiti dall’esperta di didattica museale Antonella Ramazzotti, hanno potuto sperimentare diverse tecniche artistiche nell’intento di riprodurre la piazza del paese tra gli anni quaranta e cinquanta. L’intento era però più amplio ed era quello di mostrare come alla piazza fossero legate anche maestranze particolari e talvolta oggi completamente scomparse. A questo scopo è stato realizzato un laboratorio per i bambini più piccoli che hanno potuto sperimentare alcune attività tipiche dell’epoca. Terzo e non meno importante sviluppo del progetto è la piccola pubblicazione che è nata dall’opera dei ragazzi più grandi che hanno studiato e reinventato la storia di questa piazza con l’aiuto di Elisa Bertuccioli e Angelo Balocchi. Il testo nato dalla penna di questi giovani autori sarà presentato e letto da Luca Adorni.

A completare la mostra anche la partecipazione dell’Associazione a Piccoli Passi che ha voluto anch’essa reinterpretare il tema della Piazza e della Scuola dell’Infanzia di Roccabianca che presenta invece un progetto nato sempre nell’ottica di collaborazione tra luoghi istituzionali e cittadini, che ha visto protagonisti genitori e bambini gli uni accanto agli altri nel tentativo di porre attenzione al cibo sano.

La manifestazione avrà inizio alle ore 15,00, ritrovo davanti al “Museo Mondo Piccolo” per dirigersi in piazza Balestrieri di Fontanelle per il tradizionale omaggio a Giovanni Faraboli. A seguire sarà inaugurata la mostra dei ragazzi e si darà il via alla lettura della pubblicazione “Cartoline da Roccabianca”. Sarà presente il “Mercatino della terra” con la partecipazione dei bambini Roccabianca e giochi e intrattenimento per i bambini.